Autunno 2012

Dopo il lavoro in palestra e il riposo (niente basket e poca corsa, tanta bici) nell’autunno 2012 riprendo il basket.

Per i primi allenamenti/partitelle va tutto molto bene: nessun dolore, il lavoro in palestra si fa sentire, ho fiato e l’elevazione è migliorata.

Alla 4^ settimana, mentre la ns. squadra parte in contropiede e io resto tranquillo nelle retrovie, faccio un normalissimo passo e sento un dolore tremendo alla zona interna del ginocchio. Mi fermo subito, ma farà male per qualche giorno. MALEDIZIONE, non è guarito.

Riposo una settimana e riprendo a giocare, ma non va.

Nei mesi successivi il ginocchio in un paio di occasioni va di nuovo in semiblocco per via del menisco (definisco “semiblocco” la condizione per cui l’articolazione si blocca, ma poi con movimenti morbidi la si riesce a sbloccare, senza ricorrere alle manovre ortopediche), che significa dolore lancinante se provo solo ad appoggiare la gamba e – con tanta pazienza – provare a muoverlo delicatamente finché non torna “a posto”: a quel punto ti rialzi come se niente fosse, quasi miracolato, e sai che il giorno dopo la parte posteriore  del ginocchio sarà tirata e dolorante x 3-4 gg.

Con l’anno nuovo (2013) sospendo di nuovo (e questa volta definitivamente) il basket e la corsa, proseguo con il potenziamento muscolare (che devo sospendere x 15 gg in occasione di ogni episodio di blocco o di “crack” dolorante) e prenoto una nuova RMN, che denoterà un peggioramento del menisco e sempre niente a carico del LCA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...